Comunicato Stampa Bird - 20 giugno 2022

Bird con gli studenti del Politecnico di Milano per rendere la micro mobilità più accessibile, sicura e sostenibile

Premiato il miglior progetto da una giuria che ha visto la partecipazione del Comune di Milano e dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti (UICI) di Milano. Nella stessa occasione Bird ha lanciato una campagna di sensibilizzazione in partnership con l’Unione Italiana Ciechi di Milano.

Milano, 20 giugno 2022 - Bird, leader nel settore del trasporto elettrico ecologico, prosegue nell’impegno per rendere i monopattini più sicuri, accessibili e sostenibili. L’azienda, in occasione dell’evento conclusivo del percorso GO sharing BE inclusive, tenutosi oggi presso il Politecnico di Milano, ha premiato il miglior progetto degli studenti della scuola di Design volto a rendere la micro mobilità sempre più capace di impattare positivamente sulle città e sui suoi abitanti, dopo l’esposizione da parte dei due gruppi finalisti scelti dalla giuria.

A vincere la competizione è stato il progetto del team composto da Beatrice Ferrari, Rohit Rana e Longyue Huang. Hanno svolto un lavoro eccellente, concentrandosi sui possibili modi in cui la tecnologia può essere messa al servizio della mobilità dolce per renderla sempre più sostenibile, accessibile e sicura. A fare la differenza è stata sicuramente la competenza che i membri del team hanno dimostrato di avere nell’offrire soluzioni tecnologiche per niente banali. Con questo progetto hanno confermato che le nuove generazioni hanno la visione e le competenze giuste per contribuire allo sviluppo della Città di Milano.

Durante l’evento sono intervenuti la professoressa Beatrice Villari, del Dipartimento di Design del Politecnico di Milano, la dottoressa Elena Sala, Direttore d’Area Trasporto Pubblico Sharing e Sosta del Comune di Milano, Cristina Donofrio, General Manager di Bird Italia e Francesco Cusati, Vicepresidente dell’UICI, sezione di Milano.

Attraverso il ciclo di seminari e di incontri formativi, durato quattro mesi, gli studenti hanno potuto apprendere le sfide della mobilità del futuro confrontandosi con i principali attori del suo sviluppo. I relatori dei seminari, nonchè membri della giuria che ha selezionato il progetto vincitore, sono stati il Dipartimento Mobilità del Comune di Milano, l’Unione Italiana Ciechi, il Politecnico di Milano e la stessa Bird.

Durante l’evento, Bird ha lanciato la campagna di sensibilizzazione sull’uso consapevole dei monopattini in partnership con l’UICI di Milano. Grazie a un video, realizzato con l’atleta paralimpica Martina Rabbolini, spiega l'importanza di parcheggiare correttamente e i potenziali pericoli causati dalla sosta sui marciapiedi dei monopattini, in particolare nei confronti delle persone con disabilità.

“Tutti i progetti che abbiamo valutato - ha commentato Elena Sala, Direttore d’Area Trasporto Pubblico Sharing e Sosta del Comune di Milano - sono stati apprezzati sia per le proposte di alto livello sia perché in linea con l'obiettivo dell'amministrazione comunale di garantire maggiore sicurezza per tutti gli utenti della strada. I monopattini in sharing sono un'ottima possibilità offerta ai cittadini per spostarsi, che si integra perfettamente con il trasporto pubblico locale. E tutti i progetti che hanno lo scopo di rendere questo strumento più accessibile e sostenibile, oltre che sicuro, sono un contributo molto apprezzato".

“La connessione tra sistema della formazione e ricerca con l'industria e la società è uno dei cardini sui quali si fonda la comunità Politecnica. La sperimentazione attraverso il percorso 'Passion in Action' mira proprio a rafforzare questi legami e a riflettere su modelli innovativi di educazione, attraverso il 'fare'. La collaborazione della Scuola del Design attraverso il Corso di Laurea in Product Service System Design con Bird su questa iniziativa sperimentale apre ad ulteriori ambiti di collaborazione, in cui il design dei servizi può contribuire a generare valore per i cittadini e le organizzazioni attraverso approcci inclusivi, collaborativi e sistemici”, ha dichiarato Beatrice Villari, Professore Associato del Dipartimento di Design, Politecnico di Milano.

“Abbiamo aderito a questa iniziativa promossa da Bird consapevoli che la micro mobilità può effettivamente rappresentare il futuro negli spostamenti nelle metropoli ma anche con la consapevolezza che un uso distratto di questi veicoli oggi rappresenta per i disabili visivi un reale pericolo.” ha dichiarato Alberto Piovani, Presidente della sezione UICI di Milano. “Il nostro auspicio è che il video prodotto anche con il nostro contributo possa fare riflettere e stimolare comportamenti virtuosi negli utenti senza che gli organismi preposti debbano intervenire comminando sanzioni. Siamo fiduciosi sugli effetti positivi che questa piccola realizzazione potrà ottenere in tutti coloro che avranno voluto farne tesoro dopo aver investito meno di 2 minuti per vederla prestando attenzione al messaggio in essa contenuto”.

"Bird ha la missione di rendere le nostre città più vivibili riducendo gli spostamenti in auto. Come operatore responsabile di monopattini, è quindi imperativo per noi fare il più possibile per garantire la sicurezza di tutti gli utenti della strada, in particolare delle persone con disabilità", ha dichiarato Cristina Donofrio, General Manager di Bird Italia. "Collaborando con il Comune, UICI di Milano e con i talentuosi studenti del Politecnico, stiamo contribuendo a sviluppare soluzioni che non solo incoraggeranno una guida responsabile, ma garantiranno anche che vengano soddisfatte le esigenze di tutti coloro che fanno parte della nostra comunità. Questo è solo l'inizio e siamo molto grati per il tempo, la dedizione e la passione per questo progetto dimostrati dagli studenti e dai nostri partner".

Informazioni su Bird

Bird è un'azienda di micro mobilità, impegnata a portare nelle comunità di tutto il mondo soluzioni di trasporto accessibili e rispettose dell'ambiente, come i monopattini e le biciclette elettriche. Fondata nel 2017 da Travis VanderZanden e operativa a Milano dal giugno 2020, Bird è in rapida espansione. Oggi fornisce flotte di veicoli elettrici in sharing in più di 400 città a livello globale e rende disponibili i suoi prodotti per l'acquisto su www.bird.co e tramite i principali rivenditori e partner di distribuzione. Bird collabora strettamente con le città in cui opera per fornire un'opzione di trasporto affidabile e conveniente cittadini e turisti.

Contatti stampa

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.