Notiziari settimanali

Notiziari settimanali dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Sezione Territoriale di Milano ETS-APS

Il seguente collegamento consente di visualizzare il notiziario settimanale più recente , mentre attraverso la tabella presente in questa pagina si accede allo storico a partire dal 2015.

Chiamando il numero 02783000 è possibile ascoltare il notiziario più recente in forma registrata, selezionando 9 dal menù telefonico, tutti i giorni della settimana durante gli orari di apertura al pubblico (9:00 - 13:00 e 14:00 - 17:00) oppure senza effettuare alcuna selezione quando la Sezione è chiusa.

Per iscriversi alla newsletter tramite mail inviare un messaggio vuoto a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e rispondere semplicemente a quello successivo per la conferma.

Ricordiamo che è possibile ascoltare il notiziario anche attraverso i dispositivi Alexa attivando una skill sperimentale da richiedere via mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

In ultimo, sempre in forma sperimentale, è possibile riceverlo anche via WhatsApp inviando una analoga richiesta via mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. specificando il numero del cellulare sul quale si desidera ricevere questa versione del notiziario, autorizzandone l’inserimento nel gruppo di distribuzione dichiarando di essere consapevoli che il proprio numero non potrà essere oscurato e quindi potrebbe essere visibile alle altre persone che avranno fatto la stessa scelta e infine aggiungere ai propri contatti il 3515553329, per abilitarne la ricezione.

Collegamenti ad ogni anno di pubblicazione
Notiziari del 2024
Notiziari del 2023
Notiziari del 2022
Notiziari del 2021
Notiziari del 2020
Notiziari del 2019
Notiziari del 2018
Notiziari del 2017
Notiziari del 2016
Notiziari del 2015

 

CI 2017-03-01

CAMMINARE INSIEME

Notiziario n. 1 – Marzo 2017

E’ parte integrante del presente numero: la Convocazione assembleare, la Relazione sull’attività svolta nell’anno 2016 e lo schema di sintesi del Bilancio consuntivo 2016 così come prevedono le norme statutarie e regolamentari della nostra Associazione.

 

SOM-MARIO

ABBAIARE ALLA LUNA

  1. SERVIZI DI PATRONATO E CAF
  2. CINQUE PER MILLE – UN GESTO DI SOLIDARIETÀ
  3. PENNA E CALAMARIO
  4. QUOTA SOCIALE 2017
  5. NOTIZIE UTILI
  6. RICORDIAMOLI

CODA DI ROSPO


 

ABBAIARE ALLA LUNA

Il binomio Radio Meneghina Unione Italiana dei Ciechi di Milano era settimanalmente con “Camminare Insieme”.

Il Giornalista Tullio Barbato cofondatore dell’emittente e direttore della stessa mi ha dato sempre molto credito e usato cortesie.

Una sera, vi era una notizia giornalistica importante che si afferiva all’Inter, mi ha chiesto se poteva intervenire nello spazio di Camminare Insieme con Massimo Moratti, è stata una simpatica esperienza.

In quei tempi Radio Meneghina viveva i suoi anni ruggenti; nella notte di San Silvestro si era tutti in gara, partecipi e compresi, per andare in onda per fare gli auguri, sono state serate indimenticabili.

Nel corso degli anni ho avuto ospiti illustri: artisti, cantanti, politici, attori, navigatori. Ricordo con mestizia l’incontro con Ambrogio Fogar che reduce da camminate sul Pack col cane Armaduk, ha raccontato con grande fervore anche religioso delle sue navigazioni solitarie, dei suoi naufragi, dei suoi salvataggi.

Anni dopo sono andato a trovarlo quando era ormai immobile in un letto: è stato carino e affettuoso: prima che ci accomiatassimo mi ha chiesto se la signora che mi accompagnava fosse la mia amante: Margherita, già dipendente dell’Unione Italiana Ciechi, la cui conoscenza risaliva al 1956. Ed è stato appunto per un suo intervento l’incontro con Fogar, la mamma frequentava la medesima parrocchia.

L’immobilità di Ambrogio era tale per cui mentre mi accomiatavo da questo ultimo incontro, Ambrogio chiamava il suo assistente perché gli grattasse un orecchio…

Vittorio Pinotti re della canzone milanese, inventore dei quattro tempi del liscio ambrosiano, alla radio aveva un suo spazio settimanale, chiunque poteva telefonare e chiedergli una canzone del suo repertorio e anche oltre, Vittorio, subito, corrispondeva alla richiesta eseguendo con la sua insuperabile fisarmonica il pezzo. Vittorio Pinotti è stato anche ospite, non poteva mancare, di “Camminare Insieme”. Nel corso di uno di quegli incontri ha eseguito per la prima volta, accompagnandosi al pianoforte, una sua composizione dedicata alla moglie, la Pucci, che da sempre lo accompagnava; per stare con lui aveva anche imparato a suonare uno strumento.

“El me mund” la musica e le parole che Pinotti ha saputo cantare con quel suo vocione che aveva tante sfumature da risultare particolarmente commovente.

Struggenti erano le parole che hanno raccontato la vita di un cieco che un poco alla volta non vede più neppure le luci della sua città ma che con volontà e sacrificio riesce ad affermarsi nella vita, perché, Pinotti dice, la città è grande e generosa, basta aver voglia di lavorare …

Di Vittorio Pinotti se ne hanno sempre molti ricordi: è del tutto casuale che una segretaria dell’Unione riportasse un episodio di un suo familiare che al tempo in cui il Pinotti si esibiva in un noto locale di Corsico di allora, erano gli anni 60, al “Burlagiò”, era trattenuto, amorevolmente, bambino, seduto sul pianoforte del musicista, mentre si esibiva.

La passerella sarebbe lunga, concludo l’elenco degli ospiti con Aldo Aniasi che aveva una grande considerazione per l’Unione Italiana dei Ciechi; la sera nella quale era ospite ho avuto libertà di intrattenerlo su molti aspetti della vita politica e di tutti i giorni; a un certo momento gli ho chiesto quale fosse stato il suo primo amore, “…sono trascorsi tanti anni cosa vuoi che ricordi…” poi, nel corso di uno stacco musicale …“ma Censabella cosa vuoi che ti racconti, mia moglie è alla radio che mi ascolta …” Ora, ho deciso di concludere, dopo 36 anni di ininterrotta conduzione, prima a Radio Meneghina, poi, quando quella radio per questioni relative alla propria realtà ha interrotto la sua programmazione, ho proseguito con Radio Hinterland la mia attività di conduttore. Ora, si è conclusa anche questa esperienza con il 31 dicembre 2016. In realtà contemporaneamente vi è stata pure una breve presenza presso Radio Lodi fattami interrompere perché mi era venuto l’estro di far leggere un articolo tratto da un grande settimanale nel quale era stato scritto che in pubblico i cosiddetti normodotati si vergognavano di avere avuto rapporti con donne disabili.

Radio Meneghina tutti quegli anni, sono stati d’oro, è stata pure un palcoscenico di sentimenti e di umanità: vi erano microfoni aperti per tutti e chiunque poteva accedervi trovando affetto e comprensione.

Di quegli anni è rimasta Clorinda Bigiarini non vedente di 94 anni scomparsa proprio in questi giorni che intratteneva con tutti, conduttori e ascoltatori, antiche storie di quando bambina pascolava le capre al Monte Fumaiolo. Da qui è nata la storia di Clorinda Bigiarini che accudiva le sue 11 capre perché la madre, mungendole, desse da mangiare a tutta la famiglia. Clorinda si è anche adoperata per aiutare, anche finanziariamente, alcuni che si rivolgevano a lei. Clorinda ha avuto tre figli, si era sposata, senza quasi conoscere il marito, pochi giorni prima della partenza per il fronte. Dopo qualche anno è tornato a casa molto imbarazzato, tutto imbacuccato e molto triste come se volesse nascondere qualcosa; così Clorinda, dopo la gioia di aver potuto … riabbracciare il marito, aveva compreso il suo disagio: lui non glielo aveva detto, aveva perso un braccio in guerra.

Non potrò mai dimenticare i rapporti con Radio Meneghina, non potrò mai dimenticare quelle voci, soprattutto la disponibilità di Giulio e Rino che erano i più importanti conduttori.

 

Vai al SOM-MARIO

 

  • SERVIZI DI PATRONATO E CAF

Anche quest’anno, la Sezione, a seguito della sottoscrizione della convenzione con ANMIL, offre servizi di Patronato e CAF per l’espletamento di pratiche assistenziali e previdenziali. Per la denuncia dei redditi (Modello 730) ai soci in regola con il versamento della quota sociale, si chiede un piccolo contributo. Per familiari e amici dei soci sono previste tariffe agevolate.

 

Vai al SOM-MARIO

 

  • CINQUE PER MILLE – UN GESTO DI SOLIDARIETÀ

L’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, Sezione provinciale di Milano invita anche quest’anno i non vedenti, familiari, amici, volontari e simpatizzanti a devolvere il 5 per mille nella circostanza dell’annuale dichiarazione dei redditi. Non occorre sottolineare l’importanza di questa devoluzione. I proventi saranno impegnati anche per il finanziamento dei corsi di autonomia e mobilità e per il servizio di accompagnamento.

Perché la devoluzione avvenga occorre annotare il nostro Codice Fiscale: 800 95 17 01 57.

Ricordiamo che il 5 per mille anche se non sottoscritto viene ugualmente ritenuto dallo Stato.

Possono devolvere il 5 per mille alla nostra Associazione tutti coloro che pur non sottoscrivendo una denuncia dei redditi (Unico o 730) ricevono il CUD, compilando l’apposita modulistica allegata; occorre poi inserire quel modulo in busta chiusa e consegnarlo a un ufficio postale o in banca o a un CAF indicando che il beneficiario è l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Milano con il corrispondente Codice Fiscale.

 

Vai al SOM-MARIO

 

  • PENNA E CALAMARIO

Milano, 11 novembre 2016 - Illustrissimo e caro Presidente Radio Interland

 “Gentile Presidente,

da molti anni ormai l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Milano è ospite della tua, vostra Radio, così come io stesso essendo conduttore di Camminare Insieme.

Io non so, non posso sapere quanto la “nostra” trasmissione possa essere stata gradita.

Ho cercato, come è mio stile e costume diffondere in quello spazio oltre a notizie di normale consumo e di interesse per tutti, informazioni che potevano essere utili, sia ai non vedenti sia alla società tutta.

Questa iniziativa ha per l’Unione di Milano un certo onere che il presidente Rodolfo Masto forse può essere ancora disponibile a sostenere, a condizioni che l’impegno avesse ancora valore e senso.

Quasi un anno addietro il presidente Masto ha inviato una lunga nota che oltre a esprimere gratitudine per l’ospitalità chiedeva un parere circa il proseguire dell’iniziativa.

Attendo, scrivevo allora, un tuo cortese riscontro. Ora, prima di concludere, debbo inviarti anche a nome dell’Unione Italiana dei Ciechi di Milano e del suo Presidente le espressioni della “nostra” gratitudine per tanta ospitalità.

Con il 31 dicembre cesseremo di inviarvi il CD, è stata un’esperienza che non potrò mai dimenticare: conduco Camminare Insieme dal 20 aprile 1980; diceva mio padre: “cosa fatta capo ha…”.

Per quanto mi attiene ho comunque deciso di interrompere la mia collaborazione dal 31 dicembre 2016. Radio Interland potrà sempre ottenere notizie relative alla nostra attività attraverso il periodico che, non casualmente, è Camminare Insieme. La Radio potrà sempre accogliere e diffondere le notizie che riterrà più opportune.

Con immutata deferenza, ti giungano i sensi della nostra più viva gratitudine.  Un abbraccio.

PS - Il silenzio è ritenuto conclusivo.  Mario Censabella”

Il dado è tratto, non è … Giulio Cesare, questa volta sono io ad aver preso una decisione, di concerto con il Presidente Rodolfo Masto, che pone fine a una iniziativa che questa volta le circostanze della vita lo hanno reso giusto.

Un poco di storia, nel lontano 1978, ero da 4 anni presidente della Sezione di Milano, avevo pensato che la presenza dell’Unione, presso una radio libera con una propria trasmissione, potesse essere importante, allora non erano molte le radio libere che erano sorte.

 

Vai al SOM-MARIO

 

  • QUOTA SOCIALE 2017

Anche per l’anno 2017 la quota sociale rimane invariata, euro 49,58, invitiamo tutti i nostri associati a rinnovare il tesseramento per l’anno 2017 ed eventualmente aggiornarlo per gli anni precedenti, qualora non si fosse ancora provveduto.

Attraverso l’Unione si sono potuti ottenere e mantenere tutti i benefici attualmente in godimento dai disabili visivi.

L’Unione ha avuto riconosciuto il diritto di rappresentanza e di tutela anche in tutti quei contesti nei quali i non vedenti sono oggetto o soggetto.

Oggi, essere soci dell’Unione è una sicurezza per la salvaguardia dei diritti acquisiti. L’Unione rimane sempre la risorsa per ogni nostra rivendicazione. Anche chi non chiede nulla sappia che ogni giorno chi non vede è fruitore di benefici acquisiti dall’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti; tutti insieme unitariamente siamo una forza e una realtà non facilmente domabili.

Ricordiamoci di fare il nostro dovere: se 49 euro e 58 centesimi tutti in un botto fossero troppi vi è la possibilità di sottoscrivere una delega che consente di pagare la quota sociale rateizzata con ritenute effettuate direttamente sui ratei di pensione e/o di indennità di accompagnamento. E’ un’opportunità che consente di essere sollevati da un adempimento burocratico attraverso il suo automatismo.

La quota sociale è comprensiva di percentuali che statutariamente sono riversate alla Sede Centrale e al Consiglio Regionale UICI.

Ricordate: una recente modifica del Regolamento associativo dispone che qualora la quota non fosse rinnovata annualmente, al secondo anno decade l’appartenenza all’Unione, verrà così a interrompersi la soluzione di continuità rispetto alla data d’iscrizione; sarebbe un …peccato perdere il diritto ad essere soci storici e quindi la possibilità di avere assegnata una medaglia per i cinquant’anni di ininterrotta appartenenza all’Unione.

Inoltre, chi volesse manifestare direttamente particolare e tangibile riconoscenza alla nostra Sezione, potrà offrire un contributo, conta il gesto e non la quantificazione economica.

L’iscrizione all’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Milano dà anche il diritto a ricevere il periodico Camminare Insieme, organo ufficiale della Sezione che viene inviato gratuitamente in stampa a grandi caratteri, in versione braille, su CD testo o MP3.

I soci dell’Unione hanno diritto a ricevere a richiesta, gratuitamente, il Corriere dei Ciechi, mensile, organo ufficiale della nostra Associazione.

 

Vai al SOM-MARIO

 

  • NOTIZIE UTILI

Guida alle agevolazioni fiscali per disabili

Informo che l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato la nuova edizione della Guida alle Agevolazioni Fiscali per Disabili, aggiornata a gennaio 2017.
La copia in formato PDF è scaricabile direttamente dal sito http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/portal/entrate/agenzia

Coloro che avessero la necessità di assistenza per l’eventuale consultazione, o di richiederne copia sia cartacea sia per posta elettronica, possono rivolgersi alla segreteria di presidenza 02/78 30 00 interno 7.

Tirrenia – Casa Vacanze Centro Le Torri

La struttura, ha assunto un’organizzazione in grado di corrispondere alle esigenze particolari dei non vedenti e offrire opportunità per tutte le esigenze turistiche: ottima accoglienza alberghiera, raffinata offerta di ristorazione, intrattenimenti e altro ancora.

Ogni anno vengono organizzati periodi di vacanza dedicati ai non vedenti anziani e ai loro eventuali accompagnatori per i quali sono applicate tariffe agevolate rispetto a quelle ordinarie.

I nostri comunicati e le nostre segreterie telefoniche, conterranno i particolari relativi ai periodi e ai costi pro capite per le diverse vacanze. Per informazioni contattare il numero 050/32.270.

Dal Movimento Apostolico Ciechi - Casa Vacanza a Corbiolo

Il Movimento Apostolico Ciechi offre a non vedenti ed eventuali accompagnatori, un piacevole soggiorno presso la propria Casa vacanze “Teresa Fusetti” a Corbiolo - Bosco Chiesanuova, Via della Fontana 5 a 25 km da Verona (altitudine 850 mt.). - 30 stanze con servizi in una confortevole struttura priva di barriere architettoniche. Per adesioni chiamare il numero 045/705 05 12 – sito: www.casafusetti.it

 

Vai al SOM-MARIO

 

  • RICORDIAMOLI


da novembre 2016 a marzo 2017

Annunziata Anna - Bigiarini Clorinda - Calabrò Franco - Ferla Caterina - Grasso Lorenzo - Majeron Luigi Renato - Negroni Alessandrina Ramorino Marco - Rasinterra Luigi - Zof Franco.

 

Vai al SOM-MARIO

 

CODA DI ROSPO

Era una …biondassa prosperosa, professione manicure, alla …bisogna c’era sempre. Erano i primi anni 70, avevo ancora il cane guida; mi ero recato a Varese presso l’Unione per alcuni adempimenti istituzionali, allora mi accadeva così. Avevo pensato che la …biondassa potesse venirmi a prendere, sarei ritornato a Milano molto comodamente: appuntamento ore 21 alla stazione.

Erano già le 22 e nessuno appariva; un addetto della stazione mi aveva interpellato già diverse volte chiedendomi se avessi qualche necessità: “ho un appuntamento con un amico che doveva venirmi a prendere … Ma…”. Mi vergognavo a confessare che l’appuntamento fosse con una donna, questione di orgoglio: “..bisogna essere degli irresponsabili, senza coscienza, non si può lasciare un cieco in mezzo alla strada …”.

Più tardi, erano già le 23,30, pensavo al buon Samaritano, infatti è tornato: “non mi sento di lasciare qui uno come lei, mi dica se desidera essere accompagnato in qualche luogo …”. Avevo ipotizzato di chiedergli di accompagnarmi in un albergo, treni per Milano non ve ne erano più, non sapevo quale fosse il costo del pernottamento, non volevo rimanere senza un soldo, così ho accettato la proposta del provvido amico: mi avrebbe chiuso a chiave in una sala d’aspetto, al mattino intorno alle sei mi sarebbe venuto a prendere per accompagnarmi al primo treno per Milano. Ero molto preoccupato, i tempi non erano belli ma non è che qualche ceffo sarebbe venuto ad aggredirmi portandomi via i soldi che avevo risparmiato non pernottando in albergo? Non è che poi il mio cane cospargesse qualche sordidezza sull’impiantito di quella sala d’aspetto. Mi sono addormentato avvolto nel mio impermeabile, era ottobre, faceva abbastanza freddo, mi sono avvolto nel mio indumento, forse pensavo così che passasse la notte fra veglia, sonno, paura e speranza. Mi sembra di ricordare che l’amico, il Samaritano, fosse venuto a fare un’ispezione, anche il mio cane lo ha considerato tale, non ha abbaiato. Intorno alle 6 il nostro protettore è venuto a liberarci, mi ha accompagnato al treno; il suo partire mi è apparso un sollievo, quasi una liberazione. Alle 8 dovevo essere a Milano per iniziare il mio turno di lavoro, di travet.

Nel corso di quel mattino ho … rovesciato sulla … biondassa tutto il mio risentimento e le mie rimostranze. “Sei tu che mi hai ingannato, ho atteso fino a mezzanotte …  salivo e scendevo dall’auto per cercarti meglio, mi avranno scambiato per una poco di buono …”. Nel corso di quel mattino tutto si è poi chiarito, lei mi attendeva in piazza della stazione Ferrovie dello Stato, io in quella delle Ferrovie Nord, personalmente non sapevo che a Varese vi fossero due stazioni... la biondassa a un certo punto, lei sapeva delle due stazioni, aveva avuto un dubbio, ma per la notte o per altro non ha saputo risolversi: la notte era troppo fonda.

Successivamente ho incontrato ancora la biondassa, professione manicure, che però aveva un condizionamento psicologico di ordine pratico: aveva un cugino cieco che abitava in un appartamento sotto il suo e non voleva che “egli sapesse”, quindi noi eravamo obbligati a salire le scale che dai box portavano a casa sua, con le scarpe in mano, non potevo proferire parola né sorridere, quasi un mesto pellegrinaggio, bisognava solo aver pazienza, poi la posta era lì, a portata di mano.

Questo amico era molto legato all’Unione Italiana Ciechi, nella fattispecie a quella di Como. Mi era capitato che viaggiando spesso sulla linea Milano Lecco, un signore dell’Union Carbide mi avesse dato un assegno di 500 mila lire per l’Unione … posto che vai Unione che trovi.

Sono un facile conversatore e quando mi capitava raccontavo agli interlocutori le attività e le benemerenze dell’Unione Italiana Ciechi.

“…No, Censabella, hai avuto un’oblazione sul territorio comasco: i soldi li devi consegnare all’Unione Ciechi di Como!”
MC

Vai al SOM-MARIO

 

 

AVVISO DI CONVOCAZIONE DIRITTO DI PARTECIPAZIONE 

l’Assemblea dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Sezione provinciale di Milano è convocata domenica 30 aprile 2017 presso il Salone Barozzi dell’Istituto dei Ciechi di Milano, Via Vivaio, 7 alle ore 8.30 in prima convocazione, alle ore 9.30 in seconda convocazione. 

Leggi tutto...

Notiziario

UNIONE ITALIANA DEI CIECHI E DEGLI IPOVEDENTI DI MILANO ETS-APS
Notiziario settimanale N° 20 di martedì 21 maggio 2024

Sommario

1. Dalla Presidenza Sezionale
1.1 5 x 1000 alla nostra Sezione
1.2 Ricerca fondi per una iniziativa rivolta ai giovani
2. Dalla Segreteria Sezionale
2.1 Rinnovo quota associativa 2024
2.2 Nuovi spettacoli al Teatro alla Scala
2.3 Visita al museo Lamborghini
2.4 Diversity Day
2.5 Nuove proposte da Flumen Viaggi
3. Dall’I.Ri.Fo.R Nazionale
3.1 Soggiorno estivo nazionale cani guida “Insieme sullo Stretto”
4. Dalla Presidenza Nazionale
4.1 Estratto dal palinsesto di Slash Radio Web dei prossimi giorni
5. Dal Movimento Apostolico Ciechi
5.1 Incontro con Daniela Tommasi di Medici Senza Frontiere
6. Conclusioni


1. Dalla Presidenza Sezionale

1.1 5 x 1000 alla nostra Sezione

Rammentiamo a tutti i Soci, in occasione della prossima dichiarazione dei redditi, l’importanza di destinare il 5 x 1000 al codice fiscale 80095170157 dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Milano ETS-APS. Per noi contribuenti è solo una firma, ma per la Sezione potrebbe fare la differenza!

1.2 Ricerca fondi per una iniziativa rivolta ai giovani

Con piacere informiamo che il campus di alta formazione OperaLab intende mettere a disposizione due borse di studio per giovani non vedenti minorenni che amano cantare. Dal 10 al 29 giugno presso la Fabbrica del Vapore si prepara insieme ad altri partecipanti e ai professionisti un’opera nuova, scritta apposta per noi, tratta dal bellissimo romanzo “L’arte di ascoltare i battiti del cuore” di Jan Philipp Sendker. L'opera andrà in scena al Teatro Elfo Puccini il 29 giugno.

I giovani interessati a partecipare a questa iniziativa potranno contattare Giovanna Gossi al numero 3474415107 entro e non oltre domenica 26 maggio; tutti coloro che vorranno sostenere questa iniziativa potranno attivare questo collegamento per fare una donazione a Empowering children through music, organizzata da OperaLab Educational.

2. Dalla Segreteria Sezionale

2.1 Rinnovo quota associativa 2024

Ricordiamo che sono disponibili i bollini da applicare sulla tessera per il rinnovo della quota annuale e che l’importo è rimasto invariato a 49,58 euro anche per il 2024.

Sempre sul rinnovo ricordiamo anche la possibilità di attivare la delega presso INPS, la pratica per attivarla potrà essere richiesta direttamente ai nostri uffici chiamando il numero 02783000 (selezione 3).

I servizi di segreteria sono disponibili tutti i giorni ai Soci negli orari consueti, tuttavia, per la migliore organizzazione possibile, ad esempio per tutte quelle pratiche che necessitano di tempi lunghi per il loro disbrigo (richieste di disability card o quelle che prevedono l’accesso tramite SPID da parte del personale di segreteria), suggeriamo di anticipare telefonicamente queste esigenze per cercare di ridurre al minimo le attese di altri che dovessero arrivare nel frattempo.

Ribadiamo che è sempre possibile rinnovare l’adesione all’Unione e a tutte le iniziative che prevedono un contributo, direttamente presso gli uffici di segreteria in contanti o tramite bancomat o in alternativa si potrà provvedere con bonifico bancario sul conto IT75B0306901626100000118994 aperto presso Intesa Sanpaolo specificando sempre nella causale il nominativo del Socio e la motivazione del versamento.

2.2 Nuovi spettacoli al Teatro alla Scala

Per tutti i soci dell’Unione si riportano di seguito gli spettacoli ai quali si potrà assistere nei prossimi giorni nel prestigioso Teatro.

Per prenotare i biglietti gli interessati dovranno contattare telefonicamente la sezione UICI di Milano al numero 02783000 (selezione 1) il giorno lavorativo precedente a quello dello spettacolo a partire dalle ore 9:00 e non oltre le ore 11:00. Per la consegna dei biglietti l’ufficio fisserà un appuntamento lo stesso giorno della prenotazione oppure provvederà a inviarli via mail una volta ricevuta la copia del versamento dell’oblazione.

Sabato 25 ore 20:00 Opera: Don Pasquale;
Domenica 26 ore 20:00 Balletto: La Bayadère;
Lunedì 27 ore 20:00 Concerto: Riccardo Chailly;
Martedì 28 ore 20:00 Opera: Don Pasquale;
Mercoledì 29 ore 20:00 Concerto: Riccardo Chailly.

2.3 Visita al museo Lamborghini

Ricordiamo con piacere che sabato 15 giugno la nostra sezione organizzerà una visita guidata al Museo Lamborghini di Sant'Agata Bolognese (provincia di Bologna).

Sarà possibile partecipare ad un tour guidato dove si potranno toccare con mano le meravigliose vetture esposte e fare esperienza diretta del mondo Lamborghini attraverso le sensazioni generate dal contatto e dal racconto delle guide messe a disposizione dalla prestigiosa azienda.

La partenza è prevista per le 11:00 da via Mozart 16 con rientro in serata, sempre in via Mozart 16.

La quota di partecipazione, per i soci e per il proprio eventuale accompagnatore, è fissata in 30,00 euro a persona, non comprende il pranzo che consumeremo in autogrill, ed è da versarsi all’atto dell’iscrizione con le consuete modalità.

Gli interessati (posti limitati) potranno aderire inviando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure chiamando il numero 02783000 (selezione 1) entro e non oltre giovedì 23 maggio.

2.4 Diversity Day

Riceviamo e diffondiamo:

La presente per annunciare il prossimo appuntamento del Diversity Day che si terrà a Milano il 30 maggio 2024.

Si tratta di un progetto integrato finalizzato a mettere in collegamento diretto il mondo aziendale, le università, le associazioni e le istituzioni.
Diversity day è il più importante career day interamente dedicato all’inserimento lavorativo di persone con disabilità e appartenenti alle categorie protette ex L.68/99.
All’evento saranno presenti numerose aziende nazionali e multinazionali sensibili al tema dell’inclusione e che offrono diverse opportunità lavorative, pertanto vi saremmo grati se voleste diffondere l’informazione tra i vostri (studenti/iscritti/utenti) affinché possano beneficiare di tale importante occasione.

Riportiamo di seguito il link al sito a cui iscriversi, consultare le offerte di lavoro e candidarsi caricando il proprio CV: www.diversityday.it

2.5 Nuove proposte da Flumen Viaggi

Madeira, tra natura e trekking

Il nostro avventuroso viaggio a Madeira, un caleidoscopio di emozioni!
Quest’isola non stanca mai, con il suo mare dalle mille tonalità di colori, una natura verde lussureggiante e una costa frastagliata dalle rocce nere a picco sull’oceano. Cammineremo giorno dopo giorno, zaino in spalla, scoprendone tutti i volti!

Da giovedì 7 a giovedì 14 novembre 2024, iscrizioni entro il 10 giugno 2024 fino a esaurimento posti: programma Madeira dal sito Flumen Viaggi

Lanzarote, trekking e avventura

In questo viaggio scopriremo come ogni angolo di Lanzarote possa raccontarci un pezzo della sua storia. Scopriremo come un popolo sia riuscito ad alzarsi da mille difficoltà e calamità. Scopriremo come l’uomo, quando in perfetta sintonia con la natura, sia capace di rendere meravigliosi ambienti naturali all’apparenza così ostili!

Da domenica 1 a domenica 8 dicembre 2024, iscrizioni entro il 28 giugno 2024 fino a esaurimento posti: programma Lanzarote dal sito Flumen Viaggi

Per ulteriori informazioni sulle proposte contattare Luigia al cellulare 3483056471 oppure tramite e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

3. Dall’I.Ri.Fo.R Nazionale

3.1 Soggiorno estivo nazionale cani guida “Insieme sullo Stretto”

Di seguito riportiamo un estratto della circolare numero 10 precisando che gli interessati potranno richiedere la versione integrale con tutti gli allegati inviando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure chiamando il numero 02783000 (selezione 1).

L’I.Ri.Fo.R. Nazionale, anche quest’anno, in collaborazione con la Scuola Cani Guida per Ciechi e Polo Nazionale per l’Autonomia “Centro Helen Keller” di Messina, promuove e sostiene il soggiorno estivo dal titolo “Insieme sullo Stretto”.

L’iniziativa è rivolta a persone con disabilità visiva che si avvalgono del cane guida e a quanti desiderano approfondire la conoscenza di questa modalità di mobilità come opportunità di autonomia e indipendenza personale.

Il progetto si rivolge a 12 persone cieche e ipovedenti provenienti da tutta Italia.

Il progetto si realizzerà dal 30 giugno al 7 luglio 2024 e avrà la durata di 8 giorni (7 notti).

Le attività si svolgeranno presso la Scuola Cani Guida per Ciechi e Polo Nazionale per l’Autonomia “Centro Helen Keller” di Messina.

I partecipanti alloggeranno presso l’Hotel Royal Palace (Messina centro).

Grazie al contributo di sostegno assicurato da I.Ri.Fo.R., la quota di partecipazione individuale è fissata in euro 700,00 (settecento/00) e dovrà essere versata in due parti:

  1. entro il 5 giugno: euro 250,00 (duecentocinquanta/00), all’atto dell’iscrizione, con attestazione del versamento da accludere al modulo di iscrizione;
  2. entro il 15 giugno: euro 450,00 (quattrocentocinquanta/00), a saldo.

Le iscrizioni dovranno essere inviate entro il 7 giugno 2024 all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. utilizzando il modulo allegato e accludendo attestazione del versamento dell’anticipo della quota pari a euro 250,00.

Le iscrizioni saranno accolte secondo l’ordine di arrivo.

Per informazioni:

Maura Paladino, e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. , telefono: 0669988600.

Scuola Cani Guida per Ciechi e Polo Nazionale per l’Autonomia “Helen Keller” di Messina, e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. , telefono: 0908966130, cellulare: 3770891267.

Vincenzo Massa - Vicepresidente Nazionale

4. Dalla Presidenza Nazionale

4.1 Estratto dal palinsesto di Slash Radio Web dei prossimi giorni

Martedì 21 maggio
  • Alle 14:45: “Iura te lo dice”;
  • alle 14:50: “Un libro al giorno” e “GR Sociale”;
  • alle 15:00: “Slash Music”, a cura di Giuseppe Voci. Questo mese ascolteremo i più grandi successi delle Spice Girls;
  • alle 16:00: Pillole di Educazione Finanziaria;
  • alle 16:05: SlashBox: in apertura torna Audiodescrizioni, la rubrica in collaborazione con MovieReading e Artis Project che si occupa di cinema e TV accessibili con Carlo Cafarella e Vera Arma;
  • alle 17:00 la nuova puntata di “Boomers versus millennials”, a cura del professor Andrea Volterrani e Isabel Alfano, che ogni mese affrontano un tema inerente il mondo della comunicazione dal punto di vista di due generazioni diverse. Titolo di questo appuntamento “Comunicazione tra culture diverse”;
  • in chiusura torniamo virtualmente al “Museo Omero” di Ancona dove Andrea Socrati ci aspetta per parlare dell’iniziativa “I racconti del mare”.
Mercoledì 22 maggio
  • Alle 15:45: “Iura te lo dice”;
  • alle 15:50: “Un libro al giorno” e “GR Sociale”;
  • alle 16:00: Pillole di Educazione Finanziaria;
  • alle 16:05: SlashBox: continueremo a celebrare i cento anni della radio attraverso le voci più amate dei palinsesti di Radio Rai: questa settimana sarà con noi Francesco Graziani, conduttore tra le altre trasmissioni di “Numeri Primi” e “On Air Podcast”;
  • alle 17:00 sarà nostro ospite Antonio Padellaro, già direttore dell’Unità e del Fatto Quotidiano, che ha scritto per Piemme “Solo la verità, lo giuro. Giornalisti Artisti Pagliacci”;
  • a novembre gli Stati Uniti eleggeranno il nuovo Presidente tra l’attuale inquilino della Casa Bianca, il democratico Joe Biden, e il suo turbolento predecessore, il tycoon repubblicano Donald Trump, riedizione della contestata sfida del 2020: ne parleremo con il giornalista Stefano Marroni, che è stato cronista politico di Repubblica, vicedirettore del TG2 e capo dell’Ufficio Stampa Rai, nonché coordinatore nel 2016 degli inviati della TV di Stato in occasione delle Presidenziali vinte dallo stesso Trump.
Giovedì 23 maggio
  • Alle 15:45: “Iura te lo dice”;
  • alle 15:50: “Un libro al giorno” e “GR Sociale”;
  • alle 16:00: Pillole di Educazione Finanziaria;
  • alle 16:05: SlashBox: la modella Pattie Boyd è stata compagna di due dei più grandi chitarristi di sempre, George Harrison e Eric Clapton, cui ha ispirato rispettivamente “Something” e “Layla”, capolavori senza tempo. “Contesa e calpestata” (Caissa editore) è il racconto della sua vita romanzesca: ne parleremo con l’autore Riccardo Russino;
  • a seguire sarà con noi la giornalista e saggista Renata Molho, che ha firmato per Baldini+Castoldi “Elegante da morire”;
  • in chiusura tornerà ai nostri microfoni il professor Alessio Mariani, docente di Storia e Filosofia presso il liceo Matilde di Canossa di Reggio Emilia, in arte Murubutu, padre del cosiddetto rap letterario che ci presenterà il suo nuovo, originale progetto, Murubutu & Moon Jazz Band, una rivisitazione del suo repertorio in chiave jazz.
Sabato 25 maggio
  • Alle 15:00 andrà in onda la nuova puntata della rubrica settimanale “Grandi Donne, storie di donne straordinarie che sfidarono il destino”. Protagonista di questo appuntamento Hedy Lamarr.
Domenica 26 maggio
  • A partire dalle ore 14:50 trasmetteremo l’esclusiva radiocronaca, a cura di Valerio Palmigiano e Alberto Galassi, del GP di Montecarlo, ottava tappa del mondiale 2024 di Formula Uno.

5. Dal Movimento Apostolico Ciechi

5.1 Incontro con Daniela Tommasi di Medici Senza Frontiere

Sabato 25 maggio, ore 16:00, presso la sala Stoppani della Fondazione Istituto dei Ciechi di Milano, via Vivaio 7, il Movimento Apostolico Ciechi invita ad un incontro con Daniela Tommasi di Medici Senza Frontiere.
Daniela Tommasi ci aggiornerà sugli interventi di questa organizzazione presente ovunque nel mondo dove vi siano focolai di guerra od emergenze umanitarie.

Potremo renderci meglio conto di ciò che succede tragicamente nel mondo.

Vi aspettiamo.

Elisabetta Vianello - Presidente Movimento Apostolico Ciechi di Milano

6. Conclusioni

Dandovi appuntamento a martedì 28 maggio giungano cari saluti a tutti voi lettori o ascoltatori.

Il Presidente Alberto Piovani

 

Organo di Controllo

L'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Sezione Territoriale di Milano ETS-APS, ha il piacere di comunicare che il giorno 16 luglio 2020 presso la sede di via Mozart 16 si è svolta la prima riunione dei Consiglieri eletti dall'Assemblea dei Soci tenutasi il giorno 11 luglio 2020; durante la riunione, tra i vari adempimenti, ha provveduto alla nomina dei componenti l'Organo di Controllo che risulta così composto:

Giancarlo Penco - Presidente

Enrico Favara - Componente

Aurelio Giovanni Mauri - Componente

 

Servizio Civile Universale in UICI Milano

Servizio Civile Universale in UICI Milano

Al momento non vi sono bandi in corso ai quali aderire per svolgere il Servizio Civile Universale in UICI Milano.

Altri articoli...

  1. Privacy